Ordinamento Righe di Testo

Come si usa

Inserisci nel riquadro della maschera sottostante il testo che vuoi ordinare e clicca su uno dei due bottoni.

L’applicazione effettua l’ordinamento riga per riga e non sulle singole parole all’interno di ciascuna riga.

L’ordine è determinato dalla prima lettera di ogni riga e, a parità della prima lettera, si considerano le lettere successive da sinistra a destra e così via.

Le righe del testo sono separate dal carattere di "fine-riga" (tasto "Invio"), spesso indicato nei linguaggi di programmazione con '\n'.

Il fine riga non è ovviamente visibile nella maschera ma è anch’esso un carattere ASCII (simbolo CR) che, nei comuni sistemi di elaborazione testi (word processing), determina la fine di una riga e l’inizio della successiva.

Cos’è l’ordinamento alfabetico

L’ordinamento alfabetico di un testo, indicato talvolta con i simboli "a-z" per quello crescente e "z-a" per quello descrescente, è l’operazione che consente di modificare la posizione delle righe del testo seguendo l’ordine alfabetico delle lettere di ciascuna riga.

In informatica l’ordinamento alfabetico dei singoli caratteri è determinato dal loro valore ASCII, ossia dalla loro posizione nella "tabella ASCII", che determina alcune semplici regole.

  1. I numeri vengono prima delle lettere.
  2. Lo spazio viene dopo i numeri e prima delle lettere.
  3. Le lettere MAIUSCOLE vengono prima delle lettere minuscole.

Oltre ai numeri e alle lettere dell’alfabeto, la tabella ASCII contiene anche diversi simboli e caratteri speciali.

Riportiamo di seguito una sintesi della tabella ASCII con i simboli utilizzati più frequentemente elencati nello stesso ordine della tabella.

CaratteriValori ASCII
caratteri di editing e controlloda 1 a 31
spazio32
! " # $ % & ' ( ) * + , - . /da 33 a 47
0 1 2 3 4 5 6 7 8 9da 48 a 57
: ; < = > ? @da 58 a 64
A-Z (lettere maiuscole)da 65 a 90
[ \ ] ^ _ `da 91 a 96
a-z (lettere minuscole)da 97 a 122
{ | } ~ € ‚da 123 a 130
altri simboli e caratteri specialida 131 a 255

Lettere Maiuscole e Minuscole

Come abbiamo visto, nell’ordinamento alfabetico di un testo, le lettere maiuscole vengono prima di quelle minuscole.

Questo significa che, ad esempio, ordinando le seguenti righe:

  • Ancora
  • Porto
  • approdo
  • Barca

si ottiene:

  • Ancora
  • Barca
  • Porto
  • approdo

dove la parola "approdo" che inizia con la "a" minuscola si posiziona dopo "Porto".

Per ottenere l’ordinamento corretto:

  • Ancora
  • approdo
  • Barca
  • Porto

basterà dire all’applicazione di ignorare le lettere Maiuscole o Minuscole.

Applicazioni pratiche

L’ordinamento alfabetico maggiormente utilizzato nella pratica è quello crescente.
Quando si dice "in ordine alfabetico" si intende infatti sempre in ordine alfabetico crescente dalla A alla Z.

L’utilizzo tipico è quando si devono elencare le persone che hanno partecipato ad una determinata attività, come gli attori di un film o i collaboratori di un progetto, e non si vuol far torto a nessuno di loro.
In tal caso si utilizzerà sempre la dicitura "in ordine alfabetico" per ribadire che il fatto che, se un nominativo è elencato prima di un altro, non implica una maggiore importanza del primo rispetto al secondo.

L’ordinamento alfabetico del cognome è usato praticamente in tutte le scuole di ogni ordine e grado e rappresenta una comodità per i docenti ma al tempo stesso una "croce" per gli studenti il cui cognome inizia per "A" che, notoriamente, sono più soggetti alle interrogazioni essendo i primi della lista.

Pagina generata in 0.054 secondi